share

Come abbinare un BASCO







Nella collezione di cappelli e berretti di una modaiola ben fornita, di certo non può mancare il classico, sempre attuale e sempre impeccabile basco alla francese. E' difficile che il basco non valorizzi il viso e la chioma di una donna, qualunque sia il suo stile personale ed a prescindere dal suo taglio di capelli, grazie alla sua versatilità che lo rende un cappello adatto a moltissimi look, dal tradizionale bon ton parigino al più grintoso grunge e streetstyle. Nonostante i luoghi comuni ed i cliché che affliggono questo celebre copricapo, infatti, il basco può rendere speciale ogni stile poiché i differenti e vari modi di indossarlo influenzano drasticamente il look, oltre a tenere ben calda la testa durante l'inverno, grazie alla sua morbida lana. Oggi è possibile trovare un basco in ogni negozio di abbigliamento ed accessori, in tantissimi colori e numerosi modelli, dal classico basco in feltro nero con il purillo al centro fino ai colorati baschi in lana, lisci o traforati, talvolta con pom-pom, spillette, applicazioni e ricami. Se la storia lo ha reso celebre in quanto comodo e funzionale copricapo per militari e contadini, il basco oggi si afferma come accessorio non solo casual, perfetto per ogni guardaroba.





Prima ancora di pensare ai possibili abbinamenti e look per un basco, è il caso di immaginare i differenti modi di indossarlo così da creare un outfit dallo stile ben definito, perfetto per ogni personalità e guardaroba. La scelta del basco perfetto implica, infatti, che ogni signorina lo sistemi sulla testa con un tocco personale, dando al cappello il proprio stile, chic alla francese oppure più rock e casual.




Un basco può essere indossato dietro la testa, coprendo la nuca e lasciando libere le ciocche anteriori dei capelli, per uno stile più casual, streetstyle quotidiano, grunge e rock'n'roll. Con stivali stringati, jeans basic, giacche corte o parka, colori scuri e textures come il plaid, il basco, dal modello basico liscio, in lana grossa o panno, diventa più grintoso e meno romantico.

Indossando il basco all'indietro ma ben fissato sulla testa, coprendo la fronte, si possono creare tanti outfit, casual o più eleganti, da personalizzare in base ai gusti ed alle occasioni. Nero o colorato, con o senza il classico purillo, questo è il modo più versatile di indossare un basco.

Infine, il modo migliore per conferire al basco la classica aria alla francese, ispirandosi agli artisti di Montmartre, è quello di indossarlo lateralmente, spingendone una punta verso il basso, per abbinarlo ad outfit bon ton, eleganti o dal sapore vintage e retrò.


Non resta che scegliere lo stile preferito per decidere come abbinare il proprio basco. Ecco perché non servono, in realtà, dei veri e propri consigli di abbinamento, per questo cappello, quanto piuttosto degli spunti di stile



Un primo stile particolare cui ispirarsi per abbinare ed indossare al meglio un basco potrebbe essere quello della Nouvelle Vague, ricreando i look dei personaggi femminili dei più famosi film francesi degli anni '50 e '60. Righe in bianco e nero, eyeliner da gatta, rossetto rosso e scarponcini stringati possono essere le basi di un outfit chic con un basco di lana, indossando una classica marinière invernale con una gonna longuette, stivaletti con stringhe, collants colorati abbinati alla borsetta e cappottino retrò con bottoni, colletto e cintura. Il tocco di classe: un paio di orecchini vintage, o dall'aria vintage, degli anni '60 che valorizzeranno ancor di più il viso, già incorniciato dal basco. 





Se il richiamo del bon ton è proprio irresistibile, tanto vale indossare il basco proprio alla francese, sistemandolo di lato ed abbinandolo ad un semplice abitino, in tinta unita o a pois, con colletto bianco da good girl (se l'abito non ne ha uno, può essere semplice e divertente crearne uno con della stoffa o del pizzo, applicandolo al vestito come una spilla oppure cucendolo con piccoli punti invisibili). Con un cappottino grigio perla, collant velati, MaryJanes classiche con cinturino ed una borsetta in delicata tonalità pastello, il basco di lana sarà l'ultimo, prezioso tocco di eleganza.













Chi non può fare a meno di celebrare la comodità a suon di batteria e chitarra elettrica, potrà scegliere il suo basco per abbinarlo ad un outfit grunge, grintoso ma femminile, con pull oversize, pantaloni tartan, stivaletti da combattimento e borsetta sfrangiata, scegliendo accessori che possano accompagnare il basco, come un collo di lana ad anello ed un paio di occhiali da sole anni '80.





Se il basco è colorato, anzi, coloratissimo? L'acquisto è senza dubbio azzeccato! Basterà abbinare il basco colorato ad un outfit casual, con un cappotto o una giacca dal colore scuro, per far risaltare il colore vivace del cappello che potrà essere ripreso da un secondo accessorio: scarpe o stivali, oppure una borsa. Per il resto: semplici jeans, colori neutri (come il grigio o il tortora) ed un irrinunciabile paio di orecchini pendenti, ottimi amici dei cappelli di dimensioni ridotte, come il basco.




2 commenti:

Kika ha detto...

Che telepatia! Proprio ieri è uscito il mio ultimo post moda+pittura e nell'outfit che ho creato partendo dal look della donna dipinta... ho inserito proprio un basco! In realtà non sono sicura che si possa definire così, è un po' diverso dal classico modello che tu presenti, ma anch'io ho suggerito che si possa calzare in modi diversi. È proprio questo il bello del basco, ciò che me lo fa amare (oltre ad essere uno dei pochi cappelli che mi stanno bene :P). Ed è una cosa di cui nessuno parla mai, per dire, le riviste si limitano a suggerirne l'uso alla francese e basta. Bravissima tu che sai sempre come sviscerare gli argomenti modaioli e a darci tanti spunti pratici :)
Ça va sans dire, di baschi o simil-baschi ne ho diversi: uno solo è in panno di lana come da tradizione (gli altri sono più soffici) ed è verde bosco, motivo in più per cercare quella famosa borsa verde di cui parlavamo tempo fa nel tuo post dedicato :) Per adesso la ricerca è ancora infruttuosa...

Salt-eco ha detto...

Il basco è un cappellino elegante ma non troppo impegnativo. Purtroppo lo si vede poco indossato, ma può essere un'ottima via di mezzo tra il berretto e il classico cappello da donna.

http://www.salt-eco.com

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...