share

Come abbinare i PANTALONI CULOTTE (outfit Autunno/Inverno)








I pantaloni culotte, gli ormai popolari pantaloni longuette dalla lunghezza variabile tra il ginocchio ed il polpaccio, retaggio della gonna-pantalone in voga negli anni '80, sono stati i protagonisti indiscussi di tutta la scorsa stagione estiva, accompagnati da top smanicati e sandali flat. A giudicare dai nuovi arrivi in vetrina, questo modello sbarazzino continuerà a spopolare anche nel guardaroba per l'Autunno/Inverno, questa volta assieme a collant pesanti, stivali, maglioni e cappottini. I pantaloni culotte possono presentarsi come un capo d'abbigliamento piuttosto ostico da indossare, specialmente per chi non si lascia convincere da quel taglio al polpaccio, non sempre migliore alleato delle gambe più tornite e delle silhouettes morbide. Eppure qualche piccola regola di abbinamento può rendere i pantaloni culotte un ottimo capo invernale nel quale investire per creare look sofisticati, in tacchi alti o ballerine e persino con un paio di sneakers. Ecco alcune dritte per scoprire come indossare e come abbinare i pantaloni culotte in autunno ed inverno!





La prima regola da seguire per indossare con classe i pantaloni culotte, valorizzando la silhouette e rendendola sinuosa nonostante quella lunghezza al polpaccio non sempre snellente, è quella di abbinarli ad un paio di scarpe dal tacco alto. I tacchi alti, inevitabilmente, slanciano la figura, specialmente con l'aiuto di un paio di collant scuri e coprenti, ottimi amici di una silhouette affusolata, anche con qualche chiletto in più! Un maglioncino avvitato dal collo alto, insieme ad una collana appariscente, contribuirà ulteriormente a snellire il corpo. Una dritta: chi ha un corpo particolarmente morbido e rotondetto, potrà preferire i pantaloni culotte a campana nella versione più lunga, ad altezza caviglia.

Consigliato soprattutto alla silhouette: morbida e femminile






Per un look sofisticato ma più metropolitano, adatto alle lunghe giornate in perenne corsa tra ufficio, treni, bus ed impegni quotidiani, i pantaloni culotte possono rivelarsi un perfetto capo jolly, simile ad una gonna ma di gran lunga più comodo e pratico, assieme ad una blusa morbida, un blazer (oppure una giacchina avvitata) ed un paio di stivali dal tacco chunky, largo e non troppo svettante, da indossare rigorosamente sotto le gambe a campana dei pantaloni culotte.

Consigliato soprattutto alla silhouette: alta e slanciata, ma che non rinuncia ad un po' di tacco






Chi ama volteggiare su leggiadre ballerine, potrà indossare i pantaloni culotte con un un semplice top in tessuto leggero, un cardigan morbido in lana ed un paio di collant velati in tonalità chiara. Questa tipologia di outfit con taglio al polpaccio e tacco basso è particolarmente indicato per un fisico minuto e petit, poco incline ad indossare sproporzionati tacchi a spillo. Una borsa piccola, come una clutch, sarà perfettamente in equilibrio con il look da ballerina mignon. Chi possiede un fisico molto minuto e bassino, potrà preferire dei pantaloni culotte non troppo lunghi, appena oltre il ginocchio, per non mozzare la figura e slanciarla al massimo.

Consigliato soprattutto alla silhouette: minuta e bassina








Passiamo a qualche spunto di stile per un paio di pantaloni culotte stampati, dalla fantasia variopinta. Non bisogna lasciarsi intimorire dalle textures colorate, specialmente da quelle optical anni '60, nei colori caldi del bordeaux, dell'arancione ruggine, del giallo ocra, oppure in quelli freddi del blu oltremare, del verde smeraldo e del grigio perla. I pantaloni culotte stampati (bellissimi quelli dalle textures ispirate alle cravatte maschili vintage) dovranno essere gli assoluti protagonisti dell'outfit: per questo motivo, potranno essere abbinati ad un maglioncino aderente (corto ed avvitato, oppure da indossare all'interno dei pantaloni con una cintura) dalla tonalità chiara e luminosa (per valorizzare il busto e distogliere l'attenzione dai fianchi, già ben valorizzati dalla stampa colorata dei pantaloni) e con un paio di ankle boots, i tronchetti dal tacco alto.






I pantaloni culotte possono soddisfare anche la voglia di casual con un paio di sneakers in ecopelle nel modello a stivaletto, una biker jacket grintosa, un maglioncino a righe in bianco e nero ed uno zainetto in pelle. Basterà scegliere dei pantaloni culotte in tessuto denim, ben strutturati, sportivi e comodi, per un perfetto streetstyle in linea con le tendenze del momento.





5 commenti:

Emanuela ha detto...

A quale tipo di figura stanno meglio le scarpe basse abbinate a questi pantaloni? Perché leggo spesso che con le culotte sono da preferire le scarpe col tacco, per slanciare la figura.

Outfit Perfetto ha detto...

@Emanuela, i culotte con le scarpe basse (ballerine, mocassini, francesine flat) sono adatti ad un fisico minuto, bassino e "petit" (che con dei tacchi troppo alti risulterebbe "sproporzionato"), meglio se scelti nella versione più corta, sotto il ginocchio o, al massimo, ad inizio polpaccio, per non accorciare ulteriormente le gambe, e se indossati a vita alta con un top corto o da inserire all'interno dei pantaloni, per creare un effetto ottico di gambe più lunghe.

Emanuela ha detto...

Ah perfetto, grazie il chiarimento. Quindi forse su di me il look con le scarpe basse non è molto indicato. Con le culotte bisogna studiarci un po' su. :-)

Outfit Perfetto ha detto...

@Emanuela, il trucco è sperimentare davanti allo specchio fino a quando non si raggiunge il look che ci fa sentire bene... a volte basta fidarci del nostro riflesso allo specchio e rispondere alla domanda: "mi piaccio?" :)

Emanuela ha detto...

Metodo semplice ma efficace :-D

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...